Icon--AD-black-48x48Icon--address-consumer-data-black-48x48Icon--appointment-black-48x48Icon--back-left-black-48x48Icon--calendar-black-48x48Icon--Checkbox-checkIcon--clock-black-48x48Icon--close-black-48x48Icon--compare-black-48x48Icon--confirmation-black-48x48Icon--dealer-details-black-48x48Icon--delete-black-48x48Icon--delivery-black-48x48Icon--down-black-48x48Icon--download-black-48x48Ic-OverlayAlertIcon--externallink-black-48x48Icon-Filledforward-right_adjustedIcon--grid-view-black-48x48IC-logoutIC-upIcon--info-i-black-48x48Icon--Less-minimize-black-48x48Icon-FilledIcon--List-Check-blackIcon--List-Cross-blackIcon--list-view-mobile-black-48x48Icon--list-view-black-48x48Icon--More-Maximize-black-48x48Icon--my-product-black-48x48Icon--newsletter-black-48x48Icon--payment-black-48x48Icon--print-black-48x48Icon--promotion-black-48x48Icon--registration-black-48x48Icon--Reset-black-48x48share-circle1Icon--share-black-48x48Icon--shopping-cart-black-48x48Icon--start-play-black-48x48Ic-OverlayAlertIcon--summary-black-48x48tumblrIcon-FilledvineIc-OverlayAlertwhishlist
Bosch Automotive Aftermarket in Italia

Suggerimenti e tecnologia

Gli ultimi aggiornamenti tecnologici direttamente nella tua officina

Informazioni aggiornate per un’officina performante: conoscenza generale per la diagnosi, funzionalità dei prodotti, istruzioni di installazione e molto altro.

Scopri gli ultimi articoli

Informazioni aggiornate per un’officina di successo

Alternatore
N. 06/2018

Trazione dei componenti ausiliari

Puleggia a ruota libera dell’alternatore Bosch

Puleggia a ruota libera dell’alternatore Bosch

Modelli

  • OAP (Puleggia a ruota libera)
  • OAD (Puleggia a ruota libera con disaccoppiatore)

Sia le OAP che le OAD hanno una normale frizione nella ruota libera.

Le OAD hanno anche una molla di torsione per assorbire energia. Questo consente di attenuare meglio le irregolarità di rotazione dell’albero a gomiti.

Test

Quando il motore gira, è possibile capire se la puleggia a ruota libera dell’alternatore è difettosa dal funzionamento irregolare e dalla rumorosità. Potrebbe anche succedere che la batteria non si carica perché la puleggia gira in entrambe le direzioni. Le pulegge OAP e le OAD girano sempre in una sola direzione. Se girano nella direzione opposta, le OAP si bloccano immediatamente mentre le OAD accumulano rapidamente resistenza alla rotazione nella direzione opposta fino a bloccarsi. In presenza di uno o più dei sintomi di guasto citati sopra, la puleggia a ruota libera dell’alternatore deve essere sostituita.

Il funzionamento corretto della puleggia a ruota libera si riconosce per il funzionamento regolare e perché l’alternatore si arresta con un leggero ritardo quando si spegne il motore.

Danni conseguenti

Se la puleggia a ruota libera dell’alternatore si inceppa, non riesce più a compensare le vibrazioni rotazionali del motore. Ai bassi regimi le vibrazioni fanno funzionare la cinghia in modo irregolare e i componenti in tensione sono soggetti a carichi più alti del normale. Aumenta quindi l’usura della cinghia ma anche degli altri componenti della trazione ausiliaria (ad es. rulli tenditori e deflettori, smorzatori torsionali) che possono quindi rompersi prematuramente.

A seconda dell’applicazione, la puleggia a ruota libera può essere sostituita nel veicolo, oppure rimossa insieme all’alternatore e posizionata su un sostegno rigido (ad esempio il banco da lavoro).

Montaggio dell’alternatore
Montaggio:

  • In base alla direzione di rotazione dell’alternatore, la puleggia a ruota libera avrà una filettatura sul lato sinistro o destro.
  • Inserire un attrezzo di montaggio idoneo (1) nella seghettatura della puleggia (2) e usare un inserto/cava appropriata (3) per tenere in sede l’albero del rotore.
  • Usare una chiave ad anello (4) per allentare o stringere la puleggia. Coppia di serraggio: 80 Nm.
  • Se la puleggia dell’alternatore prevede un coperchio, applicare il nuovo coperchio in dotazione.

Attenzione

Quando si rimuove o si monta la puleggia dell’alternatore, non bloccare mai la ventola dell’alternatore, in quanto la si potrebbe danneggiare.

Nota

Se la puleggia a ruota libera dell’alternatore è guasta, potrebbero essere danneggiati anche i rulli tenditori e deflettori. Controllare anche il corretto funzionamento di questi elementi e sostituirli se necessario.

Valvole di iniezione ad alta pressione
N. 04/2018

Quando lavorare è un piacere: valvole di iniezione ad alta pressione

Se si trattano bene le valvole di iniezione ad alta pressione è possibile ripararle efficacemente

Riparazione dei componenti del sistema di iniezione ad alta pressione

Bosch fornisce parti di ricambio e attrezzi speciali per la riparazione dei sistemi di iniezione ad alta pressione. ESI[tronic] 2.0 fornisce la sequenza di diagnosi completa da seguire con le istruzioni per l’installazione, inclusi i valori di misurazione, i pattern di guasto e anche le immagini del segnale. Con un aiuto di questo tipo nel manuale Bosch e le istruzioni dettagliate più i ricambi e gli attrezzi speciali, rimuovere o sostituire le valvole di iniezione ad alta pressione e le guarnizioni della camera di combustione è un compito relativamente facile.

Rimozione e installazione della valvole di iniezione ad alta pressione (HPIV)

  • Leggere attentamente le istruzioni in ESI[tronic] 2.0
  • Utilizzare gli attrezzi appropriati per rimuovere la valvola HPIV e sostituire la guarnizione della camera di combustione
  • Fare attenzione a non danneggiare la punta della valvola (perdita dalla valvola)
  • Impedire l’ingresso di corpi estranei e sporco durante l’installazione
  • Se la valvola HPIV deve essere riutilizzata, non usare mai attrezzi ad impatto durante l’installazione della HPIV nella testa del cilindro
  • Non applicare olio o grasso alla guarnizione bianca in Teflon
  • Applicare un velo di olio motore pulito privo di silicone alla guarnizione blu prima di installare il rail
  • Quando si rimuove e si riutilizza la valvola HPIV, sostituire sempre i ricambi specificati (kit assistenza)

Avvisi importanti

  • Durante il lavoro di riparazione il motore deve essere freddo
  • Il sistema carburante ad alta pressione deve essere depressurizzato durante il lavoro
  • Non scollegare mai i tubi carburante quando il motore è acceso

Le istruzioni passo passo per la rimozione e l’installazione della HPIV e HPP sono disponibili su Internet

Istruzioni di installazione Bosch - Iniezione di benzina ad alta pressione (video)

Istruzioni di installazione Bosch - Pompa di iniezione ad alta pressione

Valvole di iniezione ad alta pressione

Attrezzi speciali

  • Set 0 986 616 097 con punzone di montaggio e anello di regolazione per l’installazione sulla guarnizione sulla camera di combustione
  • Per la rimozione di una valvola di iniezione ad alta pressione:
    • Estrattore alberino 0 986 616 100
    • Estrattore a impatto 0 986 616 101 (usare solo quando le valvole sono bloccate)

Ricambi

  • O-ring per valvola di iniezione ad alta pressione (HPIV)
  • Guarnizione camera di combustione (anello in Teflon)
  • Spessore di supporto
  • Attrezzo di trattenimento

Filtri aria Bosch
N. 03/2018

Filtri aria Bosch

Scopri le caratteristiche del prodotto e i vantaggi per il cliente

La barriera finale delle particelle di sporco di ogni tipo

Lo scopo di un filtro dell’aria è di proteggere il motore dalle particelle di sporco nell’aria in ingresso, proteggere il motore dall’usura abrasiva e assicurare l’erogazione dell’aria per la preparazione della miscela aria/carburante.

Sostituire regolarmente il filtro aria, in base alle indicazioni della casa costruttrice!

Conseguenze di un filtro intasato:

  • Aspirazione aria ridotta e quindi minori prestazioni del motore e aumento delle emissioni inquinanti
  • Maggior consumo di carburante
  • Problemi di avviamento del motore
  • Contaminazione prematura dell’olio

Investire nella qualità conviene. Qui lo schema di confronto con i filtri aria Bosch:

Filtri dell'aria Bosch
Punti di forza per la vendita

Vantaggi per il cliente:

  • Lunga vita utile, elevata percentuale di raccolta delle particelle, resistenza da bagnato e grande resistenza alla trazione
  • Alto livello della capacità di assorbimento dello sporco e bassa resistenza al flusso
  • Geometria stabile della pieghettatura
  • Si adatta perfettamente

Caratteristiche del prodotto:

  • Multistrato, speciale mezzo filtrante impregnato
  • Grande superficie filtrante
  • Liquido impregnante specialistico per il mezzo fitrante
  • Forma perfettamente adattabile e materiale di qualità elevata della guarnizione

Bosch Aerotwin
N. 02/2018

Tergicristalli Aerotwin a spazzola piatta per autovetture

Bosch Aerotwin: tecnologia leader nel settore dei tergicristalli a spazzola piatta

Bosch Aerotwin

Sviluppo e innovazione

Massimo comfort, design d’avanguardia

Tutti i componenti sono sviluppati in base ai veicoli specifici e vengono utilizzati strumenti d’avanguardia per perfezionare il sistema di tergitura.

Ad esempio, Bosch utilizza la galleria del vento per eseguire test in varie condizioni di vento e a velocità fino a 160 km/h.

Produzione su vasta scala

Speciale gomma pluripremiata Bosch

Qualità della produzione della mescola di gomma costantemente alta, grazie a sofisticate analisi di laboratorio prima dell’approvazione per la produzione.

La gomma dei tergicristalli è durevole per offrire un'elevata resistenza all’abrasione, alla luce UV e all’invecchiamento oltre che elevata elasticità a caldo e a freddo.

Test vari e prove di prestazione

La sicurezza e l’affidabilità sono i principi guida

I rigorosi stress test e le prove di prestazione eseguiti in laboratorio e direttamente sul veicolo sono alla base dell’elevata qualità costante dei tergicristalli Bosch.

Viene testata, tra le altre cose, anche la resistenza all’impatto ambientale e dell’ozono, allo stress e all’abrasione da sostanze chimiche.

Le prove di prestazione valutano la qualità della tergitura, la rumorosità, le prestazioni a velocità elevate e la durata, per assicurare una qualità di tergitura che dura nel tempo.

Bosch Aerotwin
Spazzole tergicristallo Aerotwin Plus, caratterizzate da un inedito brevetto del profilo in gomma, denominato Power Protection Plus.

Il design aerodinamico e la gomma spazzola brevettata Power Protection Plus assicurano ottima visibilità in tutte le condizioni meteo.

Leggi qui tutti i vantaggi >

Gamma di filtri abitacolo
N. 01/2018

Filtri abitacolo

Test di qualità del filtro abitacolo FILTER+

Filtro abitacolo FILTER+

Test di qualità: efficienza di filtrazione

Un criterio di qualità importante per le prestazioni dei filtri abitacolo è l’efficienza di filtrazione, ovvero la sua capacità di trattenere le particelle. Bosch ha fatto testare il suo FILTER+ e un filtro OE analogo dall’istituto indipendente tedesco Flatech GmbH. Le misurazioni sono state eseguite conformemente a ISO 11155-1.

Risultati del test*

Test particolati:
FILTER+ di Bosch offre una protezione altamente efficiente dai particolati inalabili (misura particella < 2,5 μm), superando persino un filtro OE analogo.

Test pollini (ambrosia e betulla):
FILTER+ offre lo stesso alto livello di protezione dagli allergeni di un filtro OE analogo.

*i grafici e ulteriori informazioni sono disponibili nell’articolo completo, di seguito

Gamma di filtri abitacolo
Suggerimento dell’officina

Bosch consiglia di sostituire il filtro abitacolo una volta l'anno oppure ogni 15.000 km.

Conseguenze di un filtro intasato:

  • Visione ridotta per finestrini sporchi, con conseguente riduzione della sicurezza
  • Maggiore concentrazione di inquinanti all’interno del veicolo
  • Reazioni allergiche, ad es. starnuti
  • Ridotta capacità di raffrescamento dell'impianto di climatizzazione a causa di depositi sull'evaporatore

SMT-300 Localizzatore di perdite per la diagnosi su vari tipi di impianti automobilistici
N. 11/2017

Informazioni generali sulla diagnosi

Localizzatore di perdite per individuare le perdite nei sistemi chiusi

Localizzatore di perdite per individuare le perdite nei sistemi chiusi

La dimensione della perdita e la sua posizione possono essere determinate in due passaggi:

  • Il dispositivo con gli accessori opzionali è idoneo per individuare le perdite negli impianti carburante e di scarico.
  • Il fumo che viene generato può essere utilizzato anche per rilevare perdite nelle porte e nelle guarnizioni dei finestrini.

Quando si cercano perdite nell’impianto carburante, si possono utilizzare solo gas inerti (non combustibili, CO2o azoto). È possibile ordinare separatamente un “kit gas inerti” (bombola per gas pressurizzato e adattatore). La bombola per gas viene fornita vuota e deve essere riempita da un fornitore specializzato di gas inerti.

È anche possibile ordinare un regolatore d’azoto preimpostato a 7 bar, da utilizzare con bombole di azoto più grandi in officina.

È inoltre possibile ordinare separatamente il tubo per bombola, necessario per il collegamento a SMT-300.

SMT-300 Localizzatore di perdite per la diagnosi su vari tipi di impianti automobilistici
Panoramica

  • Questo dispositivo diagnostico per le perdite è adatto per i test sui sistemi di ritorno dei vapori e anche per altre applicazioni.
  • È possibile testare circuiti chiusi, come i sistemi di aspirazione e di scarico, oltre che individuare perdite che lasciano entrare vento e acqua.
  • Utilizzando la modalità di test integrata, è possibile testare gli impianti chiusi in un primo momento senza usare il fumo per poi introdurlo successivamente, se necessario. È possibile inoltre regolare la quantità di fumo in modo da rendere più facile l’individuazione di perdite di minore entità.
  • Questa unità può essere utilizzata per testare il funzionamento degli impianti del veicolo ed evitare danneggiamenti.